^Back To Top
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
baner

Camp. Studenteschi

SWFobject

Contenuto alternativo flash

Per visualizzare questo Flash hai bisogno del Javascript sul vostro browser e la versione aggiornata del player flash.

Login Form

Articoli

Giornata dell'orienteering

Lunedì 27 maggio, al parco urbano di Vibo Valentia, oltre 270 bambini delle classi terze della scuolafasi della manifestazione primaria della provincia si sono cimentati in alcuni giochi di orienteering (corsa di orientamento).
La corsa d’orientamento, nella sua essenza, consiste nel raggiungere diversi punti di controllo, rappresentati sul terreno da una cosiddetta "lanterna", seguendo le indicazioni di una mappa dettagliata realizzata appositamente per questo sport con segni convenzionali unificati in tutto il mondo.
 Il luogo ideale dove svolgere il gioco è un ambiente naturale, come un bosco o un parco, viene definito, infatti, "palestra verde"; educa i ragazzi a vivere al contatto con la natura e al rispetto dell’ambiente, inoltre, interpretare e manipolare la mappa, migliora le capacità cognitive, le capacità decisionali e l’autostima. Insomma, uno sport che fa muovere gambe e cervello. Si può partecipare in gruppi, in coppie oltre che individualmente.

La manifestazione rientra nell’ambito dell’ormai consolidato progetto dell’USR Calabria "una regione in movimento" e rappresenta il momento conclusivo di una serie di attività formazione rivolteai docenti delle scuole primarie aderenti, tenute dal prof. Vinci con il coordinamento dalla prof Nardo.

 Scuole partecipanti: Istituto Comprensivo di Ricadi, con i plessi di Spilinga, S. Nicolò, S. Domenica; I. C. Murmura (Trentacapilli); I. C. Di S. Costantino C. con i plessi di Nao e Francica; I. C. Cessaniti con i plessi di Zungri e Zaccanopoli; I. C. Parghelia, I. C. Monterosso; I. C. briatico con i plessi di Paradisoni e S. Costantino (di briatico); Tropea "Don Mottola". 
Le mappe sono state disegnate dal prof Vinci, il quale per la preparazione dei percorsi si è avvalso  della preziosa collaborazione delle professoresse Giovanna Cortese e Norina Dotti e degli alunni dell’Istituto Alberghiero "E. Gagliardi" di VV, Fabiana, Federica, Sarah, Michela, Domenico ed Emanuele, che hanno diligentemente collaborato per tutta la manifestazione.
Una giornata di festa nel bellissimo parco urbano, grazie all'impegno dei docenti delle scuole che hanno aderito, al lavoro dell'instancabile sabina Nardo e soprattutto all'entusiasmo dei circa 300 bambini.

I giochi si sono svolti in due settori del parco. 

Gioco n° 1: sequenza libera

A caccia delle lanterne per ricostruire il titolo della fiaba.

  

Gioco n° 2: line-o

riportare con un cerchietto  sulla mappa le lanterne che si incontranno seguendo la linea del perimetro delle stradine pedonali che delimitano il prato

 guarda le foto

 Salvin

salvin Vibo Valentia - info@edusportvv.it


Facebook twitter flicker skype youtube digg