Menu Principale

Camp. Studenteschi

SWFobject

Contenuto alternativo flash

Per visualizzare questo Flash hai bisogno del Javascript sul vostro browser e la versione aggiornata del player flash.

Login Form

Educational Sport Ambiente in barca a vela

  Progetto “Viaggio nelle Le Città Olimpiche della Magna Grecia”
Intensa e affascinante esperienza veleggiando nel golfo di  Taranto per un gruppo di docenti di educazione fisica delle province di Vibo Valentia e Crotone che hanno preso parte all' Educational di formazione "SPORT AMBIENTE IN BARCA A VELA".
Il corso, organizzato dal Circolo Velico Lucano al fine di promuovere il Progetto "Il viaggio nelle Città Olimpiche della Magna Grecia", si è svolto a bordo di due barche benetau 50 piedi da crociera ad un albero, nei giorni 15 e 16 giugno 2013: Santino Mariano e la dott.ssa Angela Mazzeo, rispettivamente coordinatore di Educazione Fisica e dirigente dell’ATP  della provincia di Crotone tra gli ospiti del kantharos; Norina Dotti, Claudio Torchia, Franco Panucci, Carmine Cavallaro, Tonino Sardanelli e Salvatore Vinci per la provincia di Vibo Valentia, più due ospiti gradite Flavia e Annamaria dalla città di Agropoli, a bordo del Pegasus.
Ritrovo fissato alle ore 9 di sabato 15 giugno presso il Porto degli Argonauti alla Marina di Pisticci (MT), preparazione delle imbarcazioni e breve introduzione teorica tenuta dallo skipper Marino Biondi, poi, levati gli ormeggi, via a vele spiegate con rotta verso Taranto. Le 4 ore circa di navigazione sono state in pratica una lezione teorico-pratica in mare sui principi e le regole della navigazione in generale e nello specifico della pratica della vela, il tutto condito da un pranzo a bordo preparato da Carmine Cavallaro che ha dato ottima prova di sè anche tra i gli angusti fornelli in cambusa. Attraccati a Taranto, la giornata si è conclusa con una passeggiata nella città vecchia, con la visita al museo cittadino e al bellissimo castello Aragonese, con guide d’eccezione il coordinatore di educazione fisica della provincia di Taranto Peppe Candreva e la sua collaboratrice Lella Montrone.
Pernottamento in barca nelle 5 cabine di cui ognuna delle due barche disponeva.
Domenica mattina, lasciatosi alle spalle le ciminiere dell’ILVA e le due isole di San Paolo e San Pietro, si è affrontato il mare sulla rotta dei delfini per il rientro. La navigazione di ritorno è stata molto interessante in quanto l’equipaggio si è cimentato ripetutamente in manovre di vele quali la virata e la strambata, alternandosi alle varie operazioni oltre che al timone. Al rientro nel Porto degli Argonauti, è seguito lo spostamento al Circolo Velico Lucano di Policoro, dove, nel pomeriggio si è tenuta una conferenza di presentazione del progetto “Il Viaggio nelle città olimpiche della Magna Grecia” alla presenza di un nutrito gruppo di docenti provenienti dalla Puglia e basilicata.
Il progetto, illustrato dal padrone di casa Sigismondo Mangialardi, si propone di rivalutare lo sport della vela in un ottica di turismo di qualità integrato con l’ambiente, la storia e l’enogastronomia del territorio, ma anche in chiave didattica, rivolto quindi agli studenti, in quanto, la preparazione alla vela abbraccia in modo trasversale discipline quali la fisica, la matematica, la geografia e l‘astronomia.
Da docenti, si può aggiungere che lo sport della vela più di ogni altro sport implica aspetti formativi da non sottovalutare, infatti, la suddivisione dei compiti abitua i ragazzi a sentire se stessi e l’altro parte integrante del gruppo e a percepire il lavoro di squadra come condizione fondamentale per raggiungere uno obiettivo comune, inoltre, l’aiuto reciproco, la collaborazione e la condivisione di spazi limitati sono tutte condizioni che educano alla socializzazione.
 
Salvin